La Storia

A ospitare il Boscolo Budapest è un edificio eclettico, costruito fra il 1892 e il 1894 dagli architetti Alajos Hauszmann, Flòris Korb e Kàlmàn Giergl, per la sede ungherese della New York Life Insurance Company, in cui gli stili del passato greco, latino, rinascimentale e barocco si mescolano in una unità creativa tipicamente Art Nouveau.
Dopo un periodo di decadenza durante le due guerre, riaprì i battenti a metà del 1900, ma è solo grazie allo scrupoloso restauro da parte di Boscolo Hotels che l'edificio è tornato agli antichi splendori. Un intervento durato 5 anni (2001-2006), con la collaborazione del Centro Nazionale del Restauro e Ricostruzione dei Monumenti e firmato dagli architetti Maurizio Papiri, Adam D. Tihany, Massimo Iosa Ghini e Simone Micheli, architetto di fama internazionale, ha restituito alla città e al mondo intero questo capolavoro architettonico di alto valore artistico e di grande interesse sociale., tanto da essere attualmente protetto dalle Belle Arti. Al piano terra si trova lo storico New York Café, aperto nel 1894 dall’industriale ungherese del caffè Sandor Steuer, luogo d’incontro privilegiato della vita artistica e culturale della città.